Lugano verso 1 lega : grazie pastorello

Andare in basso

Lugano verso 1 lega : grazie pastorello

Messaggio  ultrà il Gio 27 Dic 2007 - 12:17

AC Lugano, momento di stallo
Le incertezze della proprietà mettono però in pericolo il mercato

Vista la classifica, a Lugano servono ritocchi importanti, ma Preziosi conferma la disponibilità a vendere e in un primo incontro coi possibili acquirenti «spara» un prez­zo molto alto. Intanto si è fatto avanti «Giangi» Barzaghi
 L’ AC Lugano avrebbe bisogno di rinforzare la propria rosa in vi­sta del girone di ritorno, che clas­sifica alla mano non si presenta certo di facilissima gestione. Le incertezze relative alla proprietà non permettono però a chi sta al fronte di poter lavorare con la se­renità necessaria in questi casi. Se dal punto di vista tecnico gli obiettivi sono stati identificati, ri­sulta poi difficile concretizzare le trattative avviate.
A proposito di trattative:inizial­mente smentita da chi sta al verti­ce della società e persino da chi rappresenta la proprietà ma ave­va sempre sostenuto di essere il padrone (la coppia Bernasconi­Pastorello), la volontà di Enrico Preziosi di vendere l’ AC Lugano giorno dopo giorno è stata confer­mata e anche se a questo punto non si può ancora parlare di una trattativa aperta per la cessione del club, bisogna comunque riba­dire che un incontro esplorativo è già avvenuto a metà dicembre a Cogliate. La cifra sparata da Enrico ­Preziosi in questo primo incontro con i rappresentanti della corda­ta interessata a riprendere il Lugano, cordata che come da noi anticipato nell’edizione del 6dicembre s­corso fa riferimento ad un imprenditore della famiglia milanese Giulini e alla Mnmet Financing Company, ha spaventato i possi­bili acquirenti. Le parti si sono la­sciate col desiderio di ritrovarsi dopo aver studiato approfondita­mente il dossier ed un nuovo in­contro è stato messo in agenda per i primi giorni di gennaio, verosi­milmente per dopo l’ Epifania.
Nel frattempo, accertata la dispo­nibilità alla vendita di Preziosi, an­che l’ex- presidente del Como e vi­ce- presidente del Bellinzona «Giangi» Barzaghi si è fatto avan­ti, spalleggiato dall’ex-diesse del Chiasso Salvatore Marotta.
Barzaghi ha cercato il contatto con Roberto Morinini, che è un po’ l’uomo di riferimento sul piano tecnico dell’imprenditore Giuli­ni e che in un ipotetico Lugano di nuova gestione potrebbe assume­re il ruolo di allenatore:tra i due uomini d’affari potrebbe nascere un’intesa, ma anche a questo li­vello siamo unicamente in una fa­se esplorativa.
Interessato all’acquisizione del Lugano, del quale diverrebbe fi­nalmente e per davvero proprie­tario, s’è detto anche Giambatti­sta Pastorello, i cui rapporti con Preziosi però in questo momento sono molto difficili. Pastorello inoltre per acquisire la società ha bisogno di soci, come egli stesso ha lasciato intendere nelle ultime dichiarazioni.

IL PEZZENTE NON HA I SOLDI MILLANTATI ... NDR eheheheheheh....

In questi ultimi giorni dell’anno, complici le feste, tutto rimane «congelato». Barzaghi è in vacan­za alle Bahamas, da dove confer­m­a il suo interesse per l’operazio­ne ma invita alla prudenza.
Nel frattempo, è chiaro che chi deve lavorare per rinforzare l’or­ganico non si trova in una bel­la situazione, anche perché se Preziosi è intenzionato a ven­dere, difficilmente metterà a di­sposizione qualche euro per fa­re il mercato del Lugano. E in­tanto tra i possibili acquirenti della società serpeggia un po’ di apprensione. T.B.

ultrà
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum